Visita della metropolitana di San Pietroburgo

Casettadipietroilgrande

Depositphotos_264082542_xl-2015

Il 15 novembre del 1955 fu inaugurata la prima linea rossa che contava allora 8 stazioni. Adesso le linee sono 5 con ben 72 stazioni. È una delle metro più profonde al mondo, infatti la stazione “Admiralteyskaya” è stata scavata alla profondità di ben 86 metri! Vi invito a visitare alcune stazione della prima linea che sono vere e proprie opere d’arte. Le stazioni glorificano la vittoria della Russia nella seconda guerra mondiale, rappresentando la visione per un luminoso futuro sovietico e simboleggiando l’amore del popolo sovietico verso il lavoro. Infatti il ritratto di Stalin doveva essere al centro della composizione «La Gloria al lavoro» alla stazione «Narvskaya». Però tanti progetti dove figurava Stalin non furono realizzati per la famosa revisione storica avviata da Kruscev. Alcune stazioni sembrano palazzi sotterranei, la più famosa è «Avtovo» che veniva chiamata «palazzo di cristallo» per le 16 colonne fatte di vetro ottico elaborato dagli accademici di scienze alla prima cattedra del vetro in URSS, nell’Istituto Tecnologico di Leningrado.

Questa stazione nel 2014 figurava nel famoso giornale inglese “The Guardian” come una delle stazioni più belle al mondo (era al settimo posto tra 12!). I marmi, i graniti, l'illuminazione particolare, le sculture, le incisioni, gli insiemi architettonici ne fanno una bellezza che non dimenticherete mai!