La chiesa di San Nicola

Casettadipietroilgrande

Depositphotos_82777496_xl-2015

La chiesa di San Nicola fu costruita nel 1762 da Savva Chevakinskij, allievo di Francesco Bartolomeo Rastrelli . Rappresenta lo stile del gioioso barocco russo. Secondo il desiderio di Elisabetta doveva diventare la chiesa principale della flotta russa. Secondo le disposizioni di Caterina la Grande per le vittorie sugli svedesi e sui turchi alla chiesa furono regalati 10 icone. Da allora tanti famosi cittadini facevano ad essa i regali, tra loro il compositore Petr Tchaikovsky e poetessa Anna Ahmatova. La chiesa è a 2 piani, la parte superiore è consacrata all’Apparizione di Dio. La parte inferiore è consacrata a San Nicola di Mira e là si trovano le sue reliquie dentro un’icona del XVII secolo. Perciò il nome completo della chiesa è la chiesa di San Nicola e dell’Apparizione di Dio. La chiesa e` molto amata dai cittadini, fu aperta al culto anche nei tempi sovietici.

Di fronte alla chiesa si innalza un campanile con una sottile guglia, la vicinanza al canale crea un’atmosfera romantica, inoltre vicino c’è un punto da dove si vedono i famosi 7 ponti.